Mar. Ott 4th, 2022

Città D'Arte Italiane

Alla scoperta delle più belle città d’arte

Tutte le destinazioni più iconiche da non perdere e le località meno gettonate ma ricche di fascino, storia ed arte per trascorrere più giorni o un weekend. Le idee di viaggi e gli itinerari da seguire alla scoperta di tutte le meraviglie del bel paese.

Nel nostro Paese praticamente ogni agglomerato urbano può essere considerato una città d’arte. Siamo una delle nazioni del mondo con il maggior numero di luoghi che l’UNESCO ha decretato essere patrimonio dell’umanità, con ben 53 località diverse che possono fregiarsi di questo titolo. Si pensi poi alle bellezze da ammirare a Roma, Napoli, Venezia o Verona, solo per citare alcune delle città d’arte presenti sul territorio nazionale. Per chi lo desidera una delle mete più apprezzate in quanto città d’arte è di certo Firenze, considerata la culla del rinascimento, con musei che racchiudono innumerevoli opere, chiese che sono tra le più note al mondo e palazzi di ogni genere lungo le sue vie. 

Le città d’arte italiane rappresentano una delle mete più ambite del turismo culturale mondiale.

Ricche di monumenti, chiese, castelli, musei, dimore storiche, le città d’arte italiane sono l’obiettivo ideale del turismo destagionalizzato, di quella voglia di viaggiare e conoscere che può essere soddisfatta durante tutto il corso dell’anno.

Le città d’arte italiane sono molte: Torino, Milano, Venezia, Bologna, Ferrara, Firenze, Perugia, Roma, Napoli, Palermo, per citarne alcune.

Tutte conservano un patrimonio storico, artistico e architettonico che racconta secoli di storia. Ricche delle tracce delle vicende umane che le hanno attraversate – le città d’arte italiane sono state spesso sede di governi e principati e teatro di fatti avvincenti che hanno modificato il corso stesso della storia -, per il loro peculiare rapporto con il potere sono state a più riprese modificate e abbellite in quanto dimora di principi, duchi, papi, re e imperatori.

Spesso caratterizzate da un tessuto urbanistico che ne conserva l’impianto originario, si tratti di un castrum o di un borgo medievale, le città d’arte italiane rappresentano le vestigia dei tempi che furono congelate nelle loro trasformazioni. Segnate dall’attività di grandi artisti e mecenati queste città non sono solo il contenitore di espressioni artistiche rilevanti ma sono esse stesse delle opere d’arte.

Musei a cielo aperto che si possono godere a piedi e visitare negli aspetti più moderni e vitali lungo percorsi che guidano alla scoperta di negozi e botteghe artigiane, mercati e sagre, festival e teatri che coniugano tradizioni, cultura e divertimento.

Un invito a scoprire l’Italia che tutti ci invidiano prima di viaggiare all’estero
Ancora prima di aver preso un aereo per visitare Barcellona, Vienna, Madrid, Londra, Parigi e qualsiasi altra destinazione del mondo, bisognerebbe aver girato in lungo e in largo l’Italia. Come accade per le cose che si tengono troppo tempo davanti agli occhi fino a non apprezzarle quasi più del tutto, molto spesso noi italiani dimentichiamo la bellezza che ci sta vicino, a pochi chilometri. Strano, non credete? Gente da tutto il mondo si fa anche 20 ore di vole per vedere da vicino dove sono vissuti Romeo e Giulietta, passeggiare nelle strade di Napoli, ammirare la bellezza dei mosaici di Ravenna, la straordinarietà dei Sassi di Matera o il colore caldo della pietra di Lecce. Eppure, molti italiani non hanno mai visitato queste ed altre città. Per questo vogliamo consigliarvi una lista di 10 città d’arte italiane da visitare prima di mettere piede all’estero. Non ce ne vogliano Roma, Reggio Calabria, Bari e le altre piccole e grandi città italiane che non abbiamo citato. Non potevamo inserirle tutte, quindi abbiamo fatto una selezione. Ma non è una selezione del cuore. Amiamo tutta l’Italia e vi invitiamo a scoprirla partendo da queste 20 città d’arte.

Non sai dove andare in vacanza?

Niente paura, puoi usare il nostro strumento di ricerca per trovare il posto più adatto dove andare.

Booking.com